MENU

+39 366 4883395

Blog

Pane e Internet

  • 14
  • 10
  • 2013

Il 17 ottobre a Varese prima tappa del viaggio nell’universo della Rete

Non solo un gioco per perditempo e fannulloni, i social network rappresentano un fenomeno di massa che non può più essere definito semplicemente una moda. In breve tempo hanno rivoluzionato il nostro modo di socializzare, di far circolare e di ottenere informazioni, di condividere e manifestare la nostra approvazione o il nostro dissenso nei confronti dei temi sociali più sentiti. Ma non solo. Il popolo della Rete può divenire massa critica, prova ne sono stati gli epic fail di Enel e di Barilla che in questi giorni hanno intasato le sinapsi digitali dell’universo internettiano. Eppure questa galassia in continua evoluzione si scontra ancora con la diffidenza o la mancata consapevolezza degli effetti reali che esercita ed eserciterà in misura sempre maggiore sulla quotidianità delle persone.
Questi i motivi che hanno spinto Expo Village a presentare oggi (14 ottobre) in conferenza stampa il ciclo di serate Alla scoperta dei Social realizzato in collaborazione il Comune di Varese – Assessorato Famiglia, Persona e Università, ideato e interamente curato da Patrizia Kopsch e BK Comunicazione di Marco Baruffato in collaborazione con sFormati Digitali.
«Oggi la tecnologia digitale ha invaso la quasi totalità del sistema dell’informazione – sottolinea l’assessore a Famiglia, Persona e Università, Enrico Angelini -. È bene perciò acquisire coscienza dei problemi e delle possibilità che la rete Internet ci offre. Per usare il sistema validamente occorre avere gli strumenti adatti per orientarsi, filtrare le informazioni e cogliere le differenze tra la realtà virtuale e reale. “Alla scoperta dei social” ci offre l’opportunità di muoverci nella rete con coscienza, presentandoci Internet come un mondo di potenzialità da scoprire e da adattare creativamente alla nostra quotidianità».
«ExpoVillage2015 – spiega il presidente Raffaele Nurra – ha sposato questo progetto perché crede nelle potenzialità della rete e intende favorire una sempre più capillare conoscenza delle sue dinamiche, in perfetta armonia con l’obiettivo del nostro Comitato. La diffusione della cultura digitale e la partecipazione sono alla base della crescita collettiva, e sono temi cruciali se desideriamo veramente essere protagonisti del nostro tempo. La smart city è una realtà verso la quale anche Varese sta progressivamente evolvendo, ed il mondo digitale, che ci piaccia oppure no, è parte integrante del nostro quotidiano. Sta a noi la scelta se diventarne parte attiva o se restare ai margini».

Assessore Enrico Angelini, Raffaele Nurra, Patrizia Kopsch, Marco Baruffato
Il primo appuntamento, Nativi digitali e non. Come divenire consapevoli della rete, sarà quindi il 17 ottobre alle 20.30 nella Sala Matrimoni del Comune di Varese. Buon senso in rete, privacy, cyberbullismo, orientamento alla formazione e alle professioni della comunicazione saranno i protagonisti dell’evento di apertura, dedicato principalmente a giovani e famiglie. In calendario seguirà, il 7 novembre, Il social media marketing è il futuro del Business. Ma il futuro è oggi, pensato per lo più per le imprese, mentre il 28 novembre appuntamento dal titolo Senza lavoro? Ricomincio dal 2.0, rivolto soprattutto a chi deve reinventarsi o reinserirsi nel mondo del lavoro. Un’ultima data, il 23 gennaio 2014, sarà dedicata all’approfondimento delle professioni 2.0.

La partecipazione è libera e gratuita, la prenotazione è gradita: segreteria@expovillage2015.it; tel. 0332 1693005.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*