MENU

+39 366 4883395

Blog

Occupazione Digitale

  • 04
  • 03
  • 2013

900.000 posti vacanti nell’Ict in Europa entro il 2015

E’ quanto si apprende dal comunicato stampa della Commissione Europea sull’importante iniziativa del presidente Barroso a favore dell’occupazione nel settore digitale.
Imprese europee del digitale, amministrazioni pubbliche e settori della formazione e dell’istruzione sono stati infatti esortati dal presidente della Commissione ad unirsi in una Grande coalizione per l’occupazione nel settore digitale, per contribuire a occupare i 900.000 posti vacanti nel campo delle tecnologie dell’informazione della comunicazione (Ict) previsti in Europa entro il 2015. Nonostante gli attuali livelli di disoccupazione, i posti di lavoro nel digitale aumentano ogni anno di circa 100.000 unità, ma il numero di nuovi laureati e di lavoratori qualificati nel settore Ict non è sufficiente a coprire questo fabbisogno.
Anche i vicepresidenti Neelie Kroes (Agenda digitale) e Antonio Tajani (Industria e imprenditoria) e i commissari Laszlo Andor (Occupazione, affari sociale e integrazione) e Androulla Vassiliou (Istruzione, cultura, multilinguismo e gioventù), come si legge ancora nel comunicato, hanno partecipato al varo della Grande coalizione tenutosi oggi a Bruxelles, all’interno del processo promosso dalla Commissione per rendere l’Europa più competitiva.

L’Europa non può permettersi di non sfruttare opportunità d’impiego così rilevanti.

Le promesse iniziali sono state convalidate da 15 aziende e organizzazioni che hanno sottoscritto la Grande coalizione varata oggi. Tra i primi impegni già concretizzati, da segnalare ad esempio l’Academy Cube, una nuova piattaforma di apprendimento online per i giovani, e un modulo di formazione di nuova concezione per installatori di reti energetiche intelligenti.

La Commissione sta inotlre avviando “Startup Europe“, una piattaforma unica che riunisce strumenti e programmi di sostegno per cittadini desiderosi di creare e far crescere nuove start-up digitali in Europa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*