MENU

+39 366 4883395

Project Detalis
  • Date: 27.03.2015
Project Description

20140326_VDD_Identitàsilenziose_BeatriceZanolini

ExpoVillage 2015 nasce nel 2008 e realizza il primo evento ufficiale di Expo 2015 dopo che questo è stato assegnato a Milano. L’idea è quella di far confluire persone, passioni e competenze in un progetto che vuole diventare un percorso, una Road to Expo grazie alla quale dare voce a chi desidera essere protagonista dell’evento globale che avrà sede a Milano. Un concorso di Popolo verso l’Esposizione Universale. La prima tappa di questo percorso si concretizza con ExpoVillage Varese 2008 che, in occasione dei Mondiali di Ciclismo, rappresenta il primo momento concreto per far conoscere Expo alla gente comune, per motivarne le scelte, per offrire stimoli culturali e per mostrarne le grandissime potenzialità. La tensostruttura in piazza della Repubblica a Varese diventa luogo simbolico, icona del grande evento che coinvolgerà nazioni e popoli sul tema “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. Da allora ExpoVillage esporta la Road to Expo a Viareggio, Bologna, San Marino, Lugano solo per citare alcune location. Numerosissimi gli eventi che si sono susseguiti e che hanno toccato i più svariati temi: dalla mobilità sostenibile alla sicurezza alimentare e biodiversità, dal digitale ai social network, a quelli legati più strettamente alla persona e alla sfera emozionale. Molteplici i linguaggi utilizzati e le modalità di coinvolgimento e promozione. Queste le premesse che hanno portato alla realizzazione di una “Road to Expo” al femminile, un’iniziativa che vede le donne protagoniste assolute: “Voci di Donne” dal 21 al 28 marzo 2014. Una settimana di eventi, salotti, chiacchiere, confronti, approfondimenti con un solo obiettivo, quello di narrare una grande storia da un altro punto di vista.

Attività svolta: Ufficio Stampa e Pr

Foto di copertina: Teatro Apollonio (Varese) sulla scalinata la stilista Chiara Boni e il presidente di Expovillage 2015, Raffaele Nurra, raggiungono il palco per l’intervista/racconto del percorso dell’eclettica firma della moda che non smette mai di inseguire nuove sfide e di mettersi alla prova nei più svariati campi della creatività ma anche dell’impegno sociale. In secondo piano la giornalista Silvia Giovannini.

Foto articolo: Beatrice Zanolini, direttrice Confcommercio della Fimaa nonchè cantante di talento, si esibisce con il suo quartetto nel corso della serata “Silenziose Identità” (Voci di Donne 2015)